Allerta della Polizia Postale…non aprite quella mail.

Tecnologia

Foto 1Non aprite quella mail. E’ questo il messaggio che la Polizia Postale sta diffondendo ai suoi utenti via web  circa una nuova frode che imperversa in internet. Un nuovo malware sta colpendo tantissimi pc di privati e aziende, anche pubbliche, arrecando danni economici rilevanti.  In gergo tecnico un malware ovvero “programma malvagio” altro non è che un software creato appositamente per causare danni ad un computer, ai dati in esso contenuto o al sistema informatico.

La prassi ormai è la stessa: può accadere infatti di ricevere nella propria casella di posta elettronica un messaggio informativo su presunte spedizioni oppure con un link relativo ad un acquisto effettuato online o ad altri servizi internet. Poi si viene invitati ad aprire un allegato per avere maggiori informazioni sul contenuto della mail stessa.

Il messaggio che si riceve è scritto in italiano corretto e contiene una serie di riferimenti che lo rendono molto credibile soprattutto agli occhi di utenti meno esperti, come ad esempio nome e cognome del mittente, numero di telefono e indirizzo email. Ma una volta aperto l’allegato (solitamente un documento in pdf) o cliccando sul link incluso nella mail, il danno è fatto, il pc viene infettato e tutti i file in esso contenuti risultano illeggibili. Già perché basta un click e viene iniettata una variante del noto virus informatico “Cryptolocker” il nostro software malevolo appunto, che in un attimo compromette tutti i documenti sia sul computer attaccato che sugli altri eventuali computer in rete.

Ma non è finita qui. A questo punto compare un messaggio a schermo intero che avverte che i dati sono stati cifrati fornendo addirittura la soluzione per decriptarli dietro il pagamento di una somma di denaro con tutte le istruzioni utili per ottenere il “servizio”. (vedi foto 1) Bhe una sorta di ricatto.

Una volta infettato il computer, si può fare ben poco e se non si è degli esperti informatici, bisognerà rivolgersi proprio a loro per cercare di ripristinare il funzionamento del pc. Si può tuttavia, prima di rivolgersi ad un tecnico, effettuare un tentativo “fai da te” non garantito al 100%, che si avvale di un servizio completamente gratuito che permette di ottenere la chiave per criptare i files. Questi i passaggi:

1- Collegarsi al sito http://www.decryptcryptolocker.com ;
2- inserire un indirizzo email valido e caricare un file cifrato da Cryptolocker;
il servizio restituisce una email che contiene: una chiave di decodifica; un link per scaricare il programma decryptolocker.exe.

3- Una volta scaricato il programma, occorre digitare sul prompt dei comandi:
Decryptolocker.exe – key “< key >” < nome_file_cifrato >

La prudenza rimane l’arma principale per difendersi da questi “attacchi” e con essa la Polizia Postale fornisce queste semplici regole:

– non aprire MAI mail o allegati se si ha qualche dubbio sulla provenienza e correttezza dell’indirizzo del mittente (se ad esempio arriva una mail da una banca con la quale non si hanno rapporti, meglio evitare di aprire la mail);

– non cedere mai al ricatto: quasi mai il pagamento del prezzo del ricatto restituisce i documenti “infetti”;

– effettuare periodicamente un backup o salvataggio dei dati contenuti nel pc magari su un hard disk esterno scollegato dal pc;

– mantenere costantemente aggiornato il proprio programma antivirus.

 

Appartamenti Menaresta
Enrica Mariuzzo
Written by Enrica Mariuzzo

Ciao a tutti/e sono Enrica Mariuzzo e vivo ad Asso quindi Vallassinese doc. Classe 1975 sono ragioniera e lavoro in uno Studio di un commercialista del mio paese. Visto che tutti i giorni sono alle prese con tasse (sempre di più e sempre di nuove), tributi e conti…nel tempo libero mi sfogo in altri hobby che mi portano ad interessi ben diversi dal mio lavoro. Uno su tutti…la pallavolo, uno sport che ho scoperto grazie ai cartoni animati di una volta e che negli anni ho imparato a conoscere, praticare e che mi ha appassionato ed insegnato tanto. Nonostante la mia età non più giovanissima lo pratico tutt’ora ma mi piace molto anche seguirlo in tv e nei palazzetti della zona e fuori zona. Oltre la pallavolo sono molto attratta da tutto quello che è creatività. Fin da piccola organizzavo insieme alle mie amichette e alle mie sorelle spettacolini, con canti balli e recite…che poi mettevamo in scena davanti ad un ristretto pubblico di parenti e vicini. La voglia di creare ed inventare credo non mi abbia mai abbandonata tant’è che quando posso cerco di dare libero sfogo alla fantasia e realizzare le tante idee che mi passano per la testa: poesie in rima (rigorosamente spiritose), balletti, recite per celebrare in modo ironico e divertente un’occasione particolare di un amico e/o parente o per partecipare ad iniziative del mio paese. Sono amante degli animali tant’è che a Maggio del 2014 ho realizzato e seguito un contest fotografico all’interno del Gruppo Facebook “Se 6 di Asso” dedicato ai nostri amici a quattro zampe che ha riscosso una grande partecipazione e successo.

Archivio
Meta
Archivio