Notizie Dall'Italia
Ecotassa, ecco come funziona – E dalla Francia ecco l’elettrica da 462 cavalli.

lcp banner2

Ecotassa si, ma solo sulle auto di lusso e SUV. Corretta all’ultimo momento la manovra del governo, si è optato per una tassazione più bilanciata.
Sono infatti state escluse, non dopo molteplici polemiche, le utilitarie e sono previsti incentivi fino a 6.000 euro per chi acquista auto a emissioni zero o molto basse.
Ecco nei dettagli i “bonus”: sconto di 1.500 euro su auto che emettono tra 70 e 90 grammi di CO2 al chilometro, sconto di 3.000 euro per le vetture con emissioni tra 20 e 70 grammi al chilometro. E incentivo a 6.000 euro per i modelli con emissioni tra 0 e 20 grammi al chilometro.

Previsto anche un contributo fino a 3.000 euro per l’acquisto di un motorino elettrico o ibrido. Il contributo, fino al 30 per cento, è previsto per chi rottami una moto di cilindrata inferiore o superiore ai 50 cc per comprare un veicolo non inquinante della stessa categoria.
Ed ecco i dettagli della tassa: dal primo marzo 2019 alla fine del 2021 la tassa ammonterà a 1.100 euro per emissioni tra 161 e 175 g/km, 1.600 euro fino a 200, 2mila euro fino a 250 e 2.500 sopra i 250 g/km. Tuttavia non è ancora chiaro quali saranno i parametri che indicheranno le auto di lusso.

E intanto Peugeot presenta l’elettrica del futuro, probabilmente rimarrà una concept-car, ma le tecnologie sono gia pronte per l’applicazione su veicoli standard. Apertura con impronta digitale, guida totalmente automatica e grande autonomia non sono poi così lontane.

 

Visita il nostro partner

lcp banner2

About the author

Roberto Gandola

Ciao, sono Roberto. Sono un fotografo ma mi occupo anche di video e siti web. Ho creato questo sito per mettere un po di ordine nelle informazioni e nelle notizie della Vallassina. Vi auguro buona permanenza nel sito.

Related Post