Gruppo Intervento Speciale – GIS.

Ordine e Sicurezza

Carabinieri - GISAntiterrorismo, controguerriglia, intervento in situazioni estreme all’estero come nella Madre Patria, supporto ai reparti dell’Arma in caso di straordinarie operazioni, istruzione e formazione in tutto il Mondo, questi sono solo alcuni dei compiti del Gruppo Intervento Speciale (GIS) dei Carabinieri. Creati nel lontano 1978 attingendo dai migliori uomini del “Tuscania” (ai tempi Battaglione ora Reggimento) esso dipende dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed è inquadrato nella II Brigata Mobile dell’Arma.

Militari selezionati ed addestrati con prove al limite dell’umano, motivati e capaci di estrema lucidità e impareggiabile professionalità anche (anzi soprattutto) nelle situazioni più estreme, per garantire la sicurezza del Popolo italiano e la libertà della Nazione tutta, pronti in “tempo zero” ad operare in ogni angolo del bel Paese e/o all’estero per la tutela degli interessi italiani e la salvaguardia dei nostri concittadini.

Girovagando su internet si possono trovare molti siti tematici che parlano di loro: è tutto vero ma è anche tutto “falso”… un doveroso alone di mistero deve coprire non solo le loro identità ma soprattutto la loro organizzazione (tutti i dati reperibili in rete sono puramente indicativi …), è importante sottolineare che, quando la situazione è drammatica ecco … loro ci sono e la risolvono! Le più importanti e riuscite operazioni del GIS? Sono ovviamente quelle che non si sapranno mai, c’è comunque da sottolineare (caso più unico che raro tra le Forze Speciali al Mondo!) che ogni operazione gestita dal GIS ha sempre avuto un…”lieto fine”. È importante in un momento storico come quello attuale, non tanto sapere “cosa fanno, come lo fanno, chi sono ecc ecc”, bensì sapere che il Popolo italiano puo’ ben “dormire sonni tranquilli” e vivere serenamente la propria esistenza, grazie a questi specialissimi militari e grazie all’Arma dei Carabinieri tutta (sicuramente la migliore organizzazione militare con compiti di sicurezza ed ordine pubblico dell’intero panorama mondiale).

Una piccola nota personale: ho l’onore di avere tra i miei Allievi un milite (e un grande amico) che beh …“ce l’ha fatta” e oggi, sempre nell’Arma, si occupa di particolari e delicati incarichi; ho anche avuto l’onore di formare sotto il mio comando moltissimi Carabinieri, oggi sparsi in Italia e all’estero, negli incarichi più diversi, basti sapere che anche chi di loro svolge la più ordinaria delle mansioni previste per un  Carabiniere, effettua un lavoro STRAORDINARIO ed è ben pronto a sacrificare la propria stessa VITA “per la difesa della Patria  e la salvaguardia delle libere Istituzioni”, una vera garanzia per il Popolo italiano!

GIS, il fiore all’occhiello dell’Arma dei Carabinieri, Arma dei Carabinieri il fiore all’occhiello dell’Italia!

Appartamenti Menaresta
Christian Bertossi
Written by Christian Bertossi

Nato a Lecco nel 1979, Tenente (r) dei Carabinieri, Dottore in giurisprudenza dal 2003, arruolato Volontario nell'Esercito Italiano (Rav 157° Rgt. Liguria "Leoni", unico reparto in Italia a potersi fregiare tra l'altro di 2 M.O.V.M e 2 M.AV.M. !) subito promosso al grado di Caporale, riceve numerosi attestati di stima tra cui dal Ministro alle comunicazioni On. Gasparri e dal Generale Lorenzetti per servizi di vigilanza svolti, vince il concorso per Allievi Ufficiali Carabinieri (5° f.p.-rs) e dopo aver brillantemente superato il corso alla Scuola Ufficiali Carabinieri in Roma, viene destinato al più antico istituto di formazione dell'Arma dei Carabinieri, la Scuola Carabinieri di Torino - II Btg FOSSANO: qui ha assunto molti prestigiosi incarichi sia come "Istruttore-Docente" (Docente di diritto penale) che di Comando: Aiutante Maggiore, Comandante di Compagnia e di Plotone; inoltre è stato Presidente delle commissioni finali d'esame per Carabinieri in sp. A livell! o operativo ha prestato servizio di Ordine Pubblico come Comandante di Contingente: in Valle di Susa durante i sanguinosi scontri per le manifestazioni "NO-TAV" (ricevuto apprezzamento per l'operato svolto dal Comandante Provinciale CC Torino e Questore di Torino - articolo in prima pagina con foto de "LA STAMPA" di Torino 02-12-2005); alle Olimpiadi di Torino (ricevuto apprezzamento e, inoltre, al comando dei suoi Uomini ha sgominato un gruppo internazionale dedito al bagarinaggio); allo stadio delle Alpi di Torino (campionato serie A 05-06). Ha svolto molteplici operazioni di servizio oltre al Comando di servizi di vigilanza ad infrastrutture militari ed aeroportuali; è, tra l’altro: CONSULENTE TECNICO DEL TRIBUNALE DI COMO specialista in: armi e tiro, munizionamenti ed equipaggiamenti militari; CONCILIATORE/MEDIATORE, riconosciuto dal MINISTERO DELLA GIUSTIZIA; ESPERTO ACCREDITATO in Éupolis Lombardia, Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione/REGIONE LOMBARDIA, specialista in: sicurezza pubblica/ordine e sicurezza; collabora con lo STATO MAGGIORE DELLA DIFESA – Informazioni della Difesa (MINISTERO DELLA DIFESA – rivista dello SMD); nonché Titolare dell’Istituto di Investigazioni, Recupero Crediti e Pubbliche Relazioni B-TEAM SECURITY®. Per passione oltre che per lavoro è esperto di : sicurezza pubblica e privata, diritto penale - diritto internazionale umanitario e dei conflitti, logistica applicata, armi e tiro, addestramento al combattimento - tecniche di disarmo - military combat technique - personal defence, , sistemi di radio-comunicazione, guida operativa.

Archivio
Meta
Archivio