Campione di decathlon in Vallassina: l’intervista

Sport, Valbrona

Marco LeoneNei giorni 27 e 28 giugno allo Stadio Farnesina di Roma si sono disputati i Campionati Italiani di Prove Multiple di Atletica Leggera. Nella categoria Allievi a vincere il titolo italiano è stato il Valbronese Marco Leone, classe 1998, che con 6.760 punti ha riscritto il primato nazionale nel decathlon superando il suo precedente record.

L’abbiamo contattato per scoprine un po’ di più su di lui e questa nostra “chiacchierata” è un modo per far conoscere i piccoli ma grandi campioni delle nostre zone, magari non sempre i soliti calciatori e infatti il nostro giovane campione esordisce così:

Sarebbe bello evidenziare altri sport anche perché sono sempre messi in ombra dal calcio. Poi per certe specialità (ci spiega) serve il campo e spesso si hanno problemi e a rimetterci sono sempre gli sport minori. Tra l’altro io come un mio amico che fa martello siamo a livello nazionale e loro quando va bene a livello regionale”.

Il suo sport è l’atletica leggera, quindi gli domandiamo come si è avvicinato a questo mondo:

In pratica, da piccolo avevo l’asma (ne soffro anche adesso ma meno) e mi hanno consigliato di fare sport ma non il calcio, perché il fatto di correre e poi fermarmi e ripartire, mi faceva ammalare”.

L’atletica invece è più indicata

Si perché ad esempio correndo l’asma migliorava e comunque lo sforzo è molto più omogeneo. Adesso facendo decathlon sono abituato a qualunque allenamento, più o meno”.

Ecco appunto, il decatlon. Lo dice la parola stessa deca dieci athlos ”lotta” “combattimento” ovvero dieci discipline. Marco ci elenca quali sono:

Primo giorno 100 metri, salto in lungo, lancio del peso, salto in alto e 400 metri; secondo giorno 110 m ostacoli, lancio del disco, salto con l’asta, lancio del giavellotto e 1500 metri”.

E non c’è una disciplina tra le 10 nella quale si sente più “forte” rispetto alle altre:

Vado mediamente bene in quasi tutte, senza picchi

Ai campionati Nazionali di Roma ha realizzato un nuovo record, battendo quello precedente sempre realizzato dallo lui stesso. Di certo un bell’aspetto quello di migliorarsi sempre:

Sì, però è brutto quando so di poter fare meglio ma non riesco. A volte nella voglia di migliorare, sbaglio”.

Ma nelle due giornate di gare a Roma, è andata davvero bene

Se non sbagliavo totalmente una gara il record era d’obbligo visto che altri due atleti hanno migliorato tantissimo. Per arrivare a questi livelli non contano solo gli allenamenti duri, ma conta molto anche la testa ed una buona attitudine fisica. Fin da piccolo, anche giocando, ho sempre avuto modo di avere più coordinazione e controllo del corpo.

Dietro ogni giovane campione c’è sempre l’appoggio e il sostegno della famiglia:

Mio papà Cosimo e mia mamma Claudia mi hanno aiutato molto. Ogni giorno da due anni a questa parte mi accompagnano a Lecco per allenarmi”.

Con questi ottimi risultati Marco ha buone possibilità di accedere ai mondiali Allievi che si terranno in Colombia dal 15 al 19 Luglio. L’ufficialità arriva proprio mentre lo intervistiamo, perché riceve il Comunicato con il quale il Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali giovanili elenca i convocati. Tra i nomi di coloro  che vestiranno la maglia azzurra c’è anche il suo. Chissà quanto sarà contento da 1 a 10??!!

10 10

Comunicato convocati per i Mondiali in Colombia

Bhe non c’è altro da aggiungere. A lui vanno i nostri complimenti per questo altro importante successo e caro Marco…ora ti tocca preparare la valigia!!!

 

In bocca al lupo da parte nostra per tutto e specialmente per questa avventura Colombiana.

 

 

 

Appartamenti Menaresta
Enrica Mariuzzo
Written by Enrica Mariuzzo

Ciao a tutti/e sono Enrica Mariuzzo e vivo ad Asso quindi Vallassinese doc. Classe 1975 sono ragioniera e lavoro in uno Studio di un commercialista del mio paese. Visto che tutti i giorni sono alle prese con tasse (sempre di più e sempre di nuove), tributi e conti…nel tempo libero mi sfogo in altri hobby che mi portano ad interessi ben diversi dal mio lavoro. Uno su tutti…la pallavolo, uno sport che ho scoperto grazie ai cartoni animati di una volta e che negli anni ho imparato a conoscere, praticare e che mi ha appassionato ed insegnato tanto. Nonostante la mia età non più giovanissima lo pratico tutt’ora ma mi piace molto anche seguirlo in tv e nei palazzetti della zona e fuori zona. Oltre la pallavolo sono molto attratta da tutto quello che è creatività. Fin da piccola organizzavo insieme alle mie amichette e alle mie sorelle spettacolini, con canti balli e recite…che poi mettevamo in scena davanti ad un ristretto pubblico di parenti e vicini. La voglia di creare ed inventare credo non mi abbia mai abbandonata tant’è che quando posso cerco di dare libero sfogo alla fantasia e realizzare le tante idee che mi passano per la testa: poesie in rima (rigorosamente spiritose), balletti, recite per celebrare in modo ironico e divertente un’occasione particolare di un amico e/o parente o per partecipare ad iniziative del mio paese. Sono amante degli animali tant’è che a Maggio del 2014 ho realizzato e seguito un contest fotografico all’interno del Gruppo Facebook “Se 6 di Asso” dedicato ai nostri amici a quattro zampe che ha riscosso una grande partecipazione e successo.

Archivio
Meta
Archivio